Prossimi eventi a Squinzano

No current events.

Piacere...Squinzano

Piacere... Squinzano

Centro di Ascolto Online La Famiglia

Centro di Ascolto Online La Famiglia

Le Notti di San Giovanni 2012: Informazioni

Notti di San Giovanni 2012

Informazioni

il biglietto e le modalità di ingresso sono cosi fissate:

Anteprima a “Le Notti di san Giovanni” via di Vittorio ang. via Einaudi (01, 94 e 05 giugno 2012)

  • Biglietto ingresso singolo spettacolo: € 3,00
  • Biglietto per ingresso a n. 3 spettacoli € 3,00 (lo spettatore che acquista un solo biglietto al prezzo di € 3,00 potrà liberamente decidere di accedere a n. 01 spettacolo o a tutti e tre gli spettacoli)

Rassegna “Le Notti di san Giovanni” Villa Cleopazzo (dal 12 giugno al 29 luglio 2012)

  • Biglietto Serata teatro: € 3,00
  • Abbonamento a n. 13 Serate teatro: € 10,00 (solo spettacoli riportati con la dicitura; in abbonamento)
  • Biglietto serata cinema: € 3,00
  • Serata teatro di infanzia: ingresso gratuito (Martedì, 12 giugno 2012)
  • Biglietto Serata “Asante” : adulti € 10,00; Bambini fino a 10 anni: € 5,00
  • Biglietto Serata “Antonella Ruggiero in trio” : € 10,00
  • Biglietto Serata ” Maurizio Petrelli & Big Band” : € 10,00

Tutti i posti sono rigorosamente a sedere non sono previste altre riduzioni oltre a quelle specificate.
L’attività di ingresso alla rappresentazione è gestita da personale autorizzato.
L’Amministrazione è estranea per eventuali danni a terzi non riconducibili a colpa o negligenza dell’organizzazione.
Gli spettacoli potranno essere rinviati esclusivamente per causa di forza maggiore nel primo giorno successivo utile salva diversa determinazione da concordare con gli organizzatori:
Solo per gli Spettacoli del 7 luglio (Asante), del 14 luglio (Antonella Ruggiero in trio)e del 20 luglio 2012 (Maurizio Petrelli & Big Band) nell’ipotesi di maltempo o avversità atmosferiche è prevista l’effettuazione presso il Centro Polivalente per lo Sport e lo Spettacolo di via L. Muratori a Squinzano (zona artigianale)
Nell’ipotesi in cui l’interruzione dello spettacolo insorga prima della fine del primo atto/tempo sussiste l’obbligo di replica nel primo giorno successivo utile, ove l’interruzione si verifichi dopo l’inizio del secondo/tempo/atto è in facoltà della compagnia effettuare la replica nel primo giorno successivo utile, o in altro giorno da concordare con l’Organizzazione. In nessun caso compete il rimborso del biglietto.
L’abbonamento da diritto al posto a sedere ma non costituisce riserva di specifico posto.
L’Organizzazione si riserva in ogni caso il diritto di sostituire o differire lo spettacolo in caso di forza maggiore senza alcun obbligo al rimborso.


Punti Vendita Abbonamenti:
Biblioteca Villa Cleopazzo Squinzano;
Edicola Luigi Rucco Piazza Risorgimento Squinzano;
Edicola Fabio Epifani Via Gorizia Squinzano;
Farmacia Rampino, via del Corso Trepuzzi;
info e prenotazioni 320.79.82.212 – 347.00.00.636 - www.squinzanosenzafrontiere .it
Apertura cancelli: ore 20,30 - Inizio Spettacolo : ore 21.00

 

Come arrivare

ANTEPRIMA SPETTACOLI 1, 4 E 5 GIUGNO 2012

Come arrivare al piazzale di via Einaudi ang. Via di Vittorio.

Per chi viene da Lecce/Trepuzzi via SS 16
Arrivati alla rotatoria proseguire dritti per circa 500 m. Giunti al supermercato DOK girare subito dopo (angolo con pensilina autobus) e proseguire per circa 600 mt. Il piazzale è adiacente la chiesa Madonna di Lourdes

Per chi viene da Lecce/Brindisi via superstrada
Uscire all’uscita Squinzano/Trepuzzi e proseguire dritto in direzione Squinzano. Alla rotatoria girare a sinistra. Giunti alla seconda rotatoria proseguire dritti per circa 500 m. Giunti al supermercato DOK girare subito dopo (angolo con pensilina autobus) e proseguire per circa 600 mt. Il piazzale è adiacente la chiesa Madonna di Lourdes

Per chi viene da Brindisi / San Pietro V.co via SS 16
Imboccare dritto via Brindisi e proseguire sino al 5° semaforo (incrocio per Campi) quindi svoltare a destra e subito dopo 200 mt di nuovo la prima a destra. Proseguire per altri 200 mt. Il piazzale è adiacente la chiesa Madonna di Lourdes

Per chi viene da Campi/Guagnano /Salice
Arrivati alla rotatoria proseguire dritti per mt 500 circa. Girare l’8^ a destra. (via Di vittorio è antistante la prima piazzetta che si incontra) proseguire dritti per mt 200 circa Il piazzale è adiacente la chiesa Madonna di Lourdes

RASSEGNA SPETTACOLI DAL 12 ALGIUGNO AL 29 LUGLIO

Come arrivare a Villa Cleopazzo

Per chi viene da Lecce/Trepuzzi via SS 16
Arrivati alla rotatoria proseguire dritti per quasi 2km. (attenzione al bivio del Tabaccaio seguire la curva sulla sx e superare i primi due semafori. Dopo l’edificio scolastico girare a sx al terzo semaforo (di fronte Farmacia Valzano) per via Anime. Proseguire dritto per 200 mt. La villa è visibile di fronte.

Per chi viene da Lecce/Brindisi via superstrada
Uscire all’uscita Squinzano/Trepuzzi e proseguire dritto in direzione Squinzano. Alla rotatoria girare a sinistra. Giunti alla seconda rotatoria proseguire dritti per circa per quasi 2km. (attenzione al bivio del Tabaccaio seguire la curva sulla sx e superare i primi due semafori. Dopo l’edificio scolastico girare a sx al terzo semaforo (di fronte Farmacia Valzano) per via Anime. Proseguire dritto per 200 mt. La villa è visibile di fronte.

Per chi viene da Brindisi / San Pietro V.co via SS 16
Imboccare dritto via Brindisi e proseguire sino al 5° semaforo. Al terzo semaforo (di fronte Farmacia Valzano) per via Anime. Proseguire dritto per 200 mt. La villa è visibile di fronte

Per chi viene da Campi/Guagnano /Salice
Arrivati alla rotatoria proseguire dritti per Squinzano sino al primo semaforo. Quindi girare a sinistra sulla statale 16. superato il semaforo di fronte alla Scuola Elementare girare a sinistra al semaforo successivo (di fronte Farmacia Valzano) per via Anime. Proseguire dritto per 200 mt. La villa è visibile di fronte

 

BOLLETTINO METEO 01

Venerdì 1° giugno
Caldo h 17.00 Parzialmente nuvoloso Precipitazioni Assenti 30oC
Caldo h 20.00 Poco nuvoloso Precipitazioni Assenti 22oC
Caldo h 23.00 Parzialmente nuvoloso Precipitazioni Assenti 18oC

Lunedi 4 giugno
Caldo h. 13:00 Sereno 22 gradi Precipitazioni Assenti
Caldo h. 19:00 Sereno 20 gradi Precipitazioni Assenti

Martedì 5 giugno
Caldo h. 13:00 Sereno 23.4 gradi Precipitazioni Assenti
Caldo h. 19:00 Sereno 20.4 gradi Precipitazioni Assenti

5x1000 - Centro Sociale Tutela del Cittadino

5x1000 Centro Sociale Tutela del Cittadino

Notti di San Giovanni 2012

Carissimo,
ancora una volta “Le Notti di San Giovanni” ti terranno compagnia durante le serate estive per darti l’opportunità di trascorrere dei momenti piacevoli con la cultura e lo spettacolo di qualità.
La rassegna è stata quest'anno rinnovata e arricchita, non solo per rendere ancor più gradevole il tempo che trascorreremo insieme nella splendida cornice del giardino di Villa Cleopazzo, ma, anche, per costituire presupposto per la crescita economica della città.

“Le Notti di San Giovanni” non sono una semplice sequenza di spettacoli ma cercano attraverso “un percorso di eventi” di coniugare la valorizzazione delle risorse culturali del territorio con la promozione dell’economia locale. A calcare la scena, infatti, non sono solo artisti di fama locale e nazionale ma anche l’immagina della città che, attraverso le sua tante attività commerciali e produttive, offre allo spettatore l’immagine migliore di se, durante “Le notti di San Giovanni”, Villa Cleopazzo diventa la vetrina stupenda in cui non solo Squinzano, ma tutto il Nord Salento mette in mostra ciò che di meglio ha.

I Turisti, che soggiornano nelle nostre marine, e semplici spettatori, provenienti da tutta la terra d'Otranto (province LE, BR TA) hanno, prima e dopo gli spettacoli, la possibilità di degustare l'enogastronomia locale, fare shopping, o prendere, anche, un semplice caffè, un gelato o un aperitivo.
La rassegna costituisce un'occasione da non perdere sia per coloro che vengono a visitare d'estate la nostra terra per scoprirne le bellezze paesaggistiche ed artistiche, sia per chi non va in vacanza fuori ed ha voglia di trascorrere le serate estive in compagnia di amici prima di gustare gli incomparabili sapori che la cucina salentina offre.

Nel ringraziare tutte le attività produttive e commerciali che hanno contribuito economicamente alla riuscita della manifestazione ti auguro una buona visione ed un buon divertimento

Claudio Taurino
Assessore al Turismo
Città di Squinzano


Agevolazioni per l'agricoltura

AGEVOLAZIONI PER L'AGRICOLTURATERMINI E MODALITA' PER L'ACCATASTAMETNO DEI FABBRICATI RURALI
Aventi natura meramente strumentale e non di mera abitazione

Il Decreto Sviluppo (D.M. 14.09.2011) ha dato la possibilità di richiedere il riconoscimento della ruralità da parte di tutti i titolari di immobili accatastati in categorie differenti dalla A/6 o dalla D./10: la richiesta di variazione catastale è fondamentale per l’attribuzione dei benefici fiscali ai fini delle Imposte sui redditi, dell’Ici e della futura IMU.

Infatti, entro e non oltre, il 30 giugno 2012 (termine prorogato rispetto al prefissato 31 marzo 2012), e senza sanzione aggiuntiva, chi ne abbia interesse, può presentare una domanda di variazione di classamento  per i fabbricati di proprietà, per i quali vuol far riconoscere il requisito della ruralità; i vantaggi fiscali sono:

  • ai fini dell’IRPEF, l’assoggettamento del solo terreno su cui lo stesso insiste;
  • ai fini dell’ICI (Sino al 2011), l’esenzione totale dell’imposta;
  • ai fini della successione e della donazione esenzione dalle imposte indirette;
  • ai fini dell’IMU (a partire dal 2012), l’assoggettamento ad aliquota agevolata.

La domanda deve essere presentata mediante il modello contenuto del D.M. 14.09.2011, accompagnato da un’autocertificazione che attesti la sussistenza dei requisiti ai fini dell’art. 9 del D.L. 557/93, anche per i 5 anni precedenti continuativi.

Leggi tutto...

Agevolazioni ed Esenzioni ICI/IMU

L'Assessorato al Bilancio ed ai Tributi della Città di Squinzano ritiene doveroso fornire ampia diffusione ad agevolazioni ed esenzioni in materia di ICI (oggi IMU) - Imposta Comunale sugli Immobili - previste dalla normativa e dalle disposizioni regomalemntari vigenti

 

I.C.I. - D. Lgs. n° 504/92

Art. 7

Esenzioni.

Sono esenti dall'imposta:

a) gli immobili posseduti dallo Stato, dalle regioni, dalle province,nonché dai comuni, se diversi da quelli indicati nell'ultimo periodo del comma 1 dell'articolo 4, dalle comunità montane, dai consorzi fra detti

enti, dalle unita' sanitarie locali, dalle istituzioni sanitari e pubbliche autonome di cui all'articolo 41 della legge 23 dicembre 1978, n 833, dalle camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura,destinati esclusivamente ai compiti istituzionali;

b) i fabbricati classificati o classificabili nelle categorie catastali da E/1 a E/9;

c) i fabbricati con destinazione ad usi culturali di cui all'articolo 5- bis del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 601, e successive modificazioni;

d) i fabbricati destinati esclusivamente all'esercizio del culto, purché compatibile con le disposizioni degli articoli 8 e 19 della Costituzione, e le loro pertinenze;

e) i fabbricati di proprietà' della Santa Sede indicati negli articoli 13, 14, 15 e 16 del Trattato lateranense, sottoscritto l'11 febbraio 1929 e reso esecutivo con legge 27 maggio 1929, n. 810;

f) i fabbricati appartenenti agli Stati esteri e alle organizzazioni internazionali per i quali e' prevista l'esenzione dall'imposta locale sul reddito dei fabbricati in base ad accordi internazionali resi esecutivi in Italia;

g) i fabbricati che, dichiarati inagibili o inabitabili, sono stati recuperati al fine di essere destinati alle attivita' assistenziali di cui alla legge 5 febbraio 1992, n 104, limitatamente al periodo in cui sono adibiti direttamente allo svolgimento delle attivita' predette;

h) i terreni agricoli ricadenti in aree montane o di collina delimitate ai sensi dell'articolo 15 della legge 27 dicembre 1977, n. 984;

i) gli immobili utilizzati dai soggetti di cui all'articolo 87, comma 1, lettera c), del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e successive modificazioni, destinati esclusivamente allo svolgimento di attività assistenziali, previdenziali, sanitarie, didattiche, ricettive, culturali, ricreative e sportive, nonché' delle attività di cui all'articolo 16, lettera a), della legge 20 maggio 1985, n. 222.

2. L'esenzione spetta per il periodo dell'anno durante il quale sussistono le condizioni prescritte.

 

Art. 8

Riduzioni e detrazioni dell'imposta.

1. L'imposta e' ridotta del 50 per cento per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati, limitatamente al periodo dell'anno durante il quale sussistono dette condizioni. L'inagibilità o inabitabilità é accertata dall'ufficio tecnico comunale con perizia a carico del proprietario, che allega idonea documentazione alla dichiarazione. In alternativa il contribuente ha facoltà di presentare dichiarazione sostitutiva ai sensi della legge 4 gennaio 1968, n. 15, rispetto a quanto previsto dal periodo precedente. L'aliquota può essere stabilita dai comuni nella misura del 4 per mille, per un periodo comunque non superiore a tre anni, relativamente ai fabbricati realizzati per la vendita e non venduti dalle imprese che hanno per oggetto esclusivo o prevalente dell'attività la costruzione e l'alienazione di immobili.

2. Dalla imposta dovuta per l'unita' immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo si detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare, lire 200.000 rapportate al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione; se l'unita' immobiliare e' adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi, la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica. Per abitazione principale si intende quella nella quale il contribuente, che la possiede a titolo di proprietà, usufrutto o altro diritto reale, e i suoi familiari dimorano abitualmente. (Dal 2007 la dimora è sostituita dalla residenza)

3. A decorrere dall'anno di imposta 1997, con la deliberazione di cui al comma 1 dell'articolo 6, l'imposta dovuta per l'unita' immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo può essere ridotta fino al 50 per cento; in alternativa, l'importo di lire 200.000, di cui al comma 2 del presente articolo, può essere elevato, fino a lire 500.000, nel rispetto dell'equilibrio di bilancio. La predetta facoltà può essere esercitata anche limitatamente alle categorie di soggetti in situazioni di particolare disagio economico-sociale individuate con deliberazione del competente organo comunale.

4. Le disposizioni di cui al presente articolo si applicano anche alle unità immobiliari, appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale dei soci assegnatari, nonché agli alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari.

Leggi tutto...

Notizie flash

Lo sapevi che su Squinzano Senza Frontiere trovi sempre le ultime notizie provenienti dal sito ufficiale del Comune di Squinzano?

Inoltre ampio spazio è dato a tutti gli eventi che si tengono a Squinzano e nelle zone limitrofe, se vuoi segnalarci un evento, compila il modulo alla pagina www.squinzanosenzafrontiere.it/segnala-evento.html

Scrivici!

ScriviciScrivi alla redazione di Squinzano Senza Frontiere!

Se hai suggerimenti, vuoi proporre una manifestazione o un evento, vuoi avere maggiori informazioni o vuoi parlare con lo staff del sito scrivi a:

info@squinzanosenzafrontiere.it

Newsletter

Squinzano d'amare

Squinzano Senza Frontiere su Facebook

Squinzano Senza Frontiere su Twitter


Biblioteca Mediateca Cingolani - Squinzano